Flora Cappellini, via San Salvi

Mio marito aveva il raffreddore e doveva andare in caserma. “Non andare — gli ho detto — stai a letto”. Mi alzo e non c’è la luce. Ritorno sotto le lenzuola. Firenze non mi piace più.

Puoi condividere questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *